La Grecia in cucina

Mangiare in Grecia è un piacere, ma spesso, a causa della lingua, sorgono delle difficoltà quando si deve ordinare. Vi forniamo qui alcune informazioni di base, che vi saranno senz’altro utili. Scegliere il locale adatto. Per ordinare il pranzo e per ordinare da bere. La cucina greca è forse meno ricca di quella italiana, ma è gustosa e saporita, essendo a base di piatti della cucina mediterranea : melanzane, pomodori, peperoni, verdure, carne, pesce, con in più un tocco di esotismo dovuto a spezie della tradizione orientale : aneto, cannella, chiodi di garofano, cumino ecc.. I Greci frequentano molto i ristoranti perché hanno uno spiccato senso del convivio : incontrarsi a tavola in piacevole conversazione. La filosofia di un pranzo può essere quella spicciola di un panino con spiedini ( souvlaki ) o di una certa quantità di portate cui ogni commensale potrà attingere, combinando i gusti a proprio piacere ( pikilìes )

ANZITUTTO SCEGLIERE IL LOCALE ADATTO

  • ESTIATORIO : corrisponde a ‘ ristorante ‘ : locale di un certo livello dove è possibile trovare le più diffuse specialità della cucina greca che meglio si adattano ai gusti dei turisti stranieri.
  • TAVERNA : corrisponde a ‘ trattoria ‘ : locale di pretese più modeste dove è facile trovare gustosi piatti della cucina tradizionale greca con un servizio più essenziale e prezzi più contenuti.
  • PSISTARIA : non esiste il termine corrispondente in italiano : locale dove si servono poche ma succulente specialità, in genere a base di carne, tutte cucinate alla griglia. Spesso vi si trova già pronto il ‘ gyros ‘, spiedone di carne di maiale marinata in erbe aromatiche, che gira intorno ad una fiamma e serve a condire panini o ‘ pittes ‘, specie di piadine che con l’aggiunta di pomodori e yoghurt sono ideali per pranzi spiccioli e appetiti robusti.
  • PSAROTAVERNA : Trattoria-ristorante specializzato nella cucina a base di pesce = ‘ psari ‘. In genere espongono in una vetrina-frigo del pesce fresco che è possibile scegliere e che poi viene pesato e
  • arrostito sulla brace.
  • OUZERI MEZEDOPOLIO : deriva da ‘ ouzo ‘, il tipico liquore a base di anice, che, in genere allungato con acqua i pescatori
  •  si recavano a bere come aperitivo in piccoli locali sui porticcioli accompagnandolo con ‘mezè‘ : stuzzichini della più varia natura : olive, piccoli pezzi di formaggio, pesciolini fritti ecc.. Alcune ouzerie, specie nelle isole, sono diventate oggi locali alla moda dove tra un ouzo e un mezè è possibile fare la cena, ritrovandosi però un conto non sempre modesto.
  • ARTOPOLIO : Corrisponde a ‘ forno ‘, locale di produzione e rivendita del pane, dove è possibile procurarsi gustosi ‘ calzoni’ di pasta sfoglia, sempre ben tenuti in caldo, come ‘ tiropita ‘= a base di formaggio, ‘ chortopita ‘ o ‘ spanakopita ‘ a base di verdure e formaggio, oltre a deliziosi biscotti a base di miele e sesamo.

COME ORDINARE

Sgombrata la mente dallo schema del pasto tipicamente italiano : antipasto, primo piatto a base di vermicelli o penne al sugo, secondo piatto di carne o pesce, contorno, frutta e/o dolce, in Grecia si ordinano diverse portate che fungono da antipasto e primo insieme, cui ogni commensale attinge a piacere servendosi da solo: si riporta qui un elenco dei piatti più frequenti :

ANTIPASTI – PRIMI

· insalata greca : o koriatiki’ ( insalata contadina ) , immancabile in ogni stagione, vera delizia alimentare e dietetica d’estate : enorme piatto ( x 2- 4 persone ) d’insalata di dolcissimi pomodori, cetrioli, olive, cipolle, peperoni, condita con sale, origano, abbondante extravergine d’oliva e da un pezzo di feta , tipico formaggio di pecora e capra a grana tenera.

· tzatzìki : Salsina a base di yogurt, cetrioli, aglio, aromi, ottima su crostini di pane.

· taramosalàta : Salsina a base di patate, uova di pesce, olio, limone.

· melinzanosalàta : Salsina a base di melanzane grigliate e condite con olio, limone e aromi vari.

· dolmadàkia : Involtini di foglie di vite ripieni di riso, carne macinata, e conditi con olio, limone, vari aromi. · keftedàkia : Polpettine di carne aromatizzate.

· moussakà : Piatto forte della tradizione greca: stufato a base di melanzane, carne tritata, patate, pomodori patate e aromi,il tutto cotto in forno.

· gemistès : Enormi pomodori e peperoni ripieni di riso, pane grattugiato, carne e aromi cotti in forno.

· ktapòdi xidàto : Polipo fresco steso per un paio di giorni ad asciugare al sole, bollito e condito con olio e aceto.

· ktapòdi psitò : Polipo fresco asciugato al sole, arrostito sulla griglia e condito con olio e limone.

· pastìtsio :Pasticcio di maccheroni con carne tritata cucinato in forno.

· ghiuvètsi : Pastina in minestra con pezzetti di agnello, cipollotti, pomodori, formaggio.

· paputsàkia : Melanzane tagliate a metà e ripiene di carne tritata, cipolle, pomodori,uova, formaggio, pane grattugiato e aromi, cotte in forno.

· saganàki : Formaggio impanato, fritto e da condire con limone.

· exochikò : Pasta sfoglia ripiena di piselli, patate, pomodori, kaseri (formaggio), prezzemolo e cotta in forno.

· chòrta : Piatto di verdure di stagione lessate e condite con abbondante olio e limone.

· bàmies : Minestra estiva a base di verdure simili a piccoli peperoni dolci ( sconosciuti in Italia ) cucinati con patate pomodori e aromi.

· kolokìthia : Zucchine – ripiene ( gemistà ) o fritte ( tiganità )

· anghinàres : Carciofi – ( gemistès ) ripieni

· fasolàkia : Fagiolini cucinati con pomodoro fresco e aromi

· ghigàntes : Fagioli giganti cucinati con pomodoro fresco e aromi.

SECONDI (Tutti i secondi a base di carne alla griglia vengono serviti con gustose patate fritte )

· suvlàki : Spiedi di pollo o maiale arrostiti alla griglia e conditi con pezzi di cipolla, peperoni, origano, simili agli orientali shish kebab.

· brizòla : Costata di maiale ai ferri condita con vari aromi e limone.

· paidàkia arnìsia : Costatine di agnello aromatizzate e cotte alla griglia.

· arnì fricassèa : Spezzatino di agnello saltato in padella e cotto a fuoco lento con cipollotto lattuga, aneto e servito con una salsa ‘ avgolemono ‘ ( a base di uova e limone).

· kunèli stifàdo : Coniglio al forno con cipollotti, riso, salsa di pomodori.

· moskàri stifàdo : Spezzatino di manzo o vitello con cipolline, pomodori, alloro, rosmarino, aceto, vino.

· bogàna : Pezzi interi di agnello ( x 3-4 persone) preparati con pomodori, patate vari aromi e cotti a fuoco lento in forno al cartoccio.

· kokorètsi : Interiora di agnellino o capretto conditi con aglio, prezzemolo, aromi e arrostiti alla griglia.

· gurunòpulo : Porchetta

· kirinò me sèlino : Pezzi di carne di maiale cucinati in salsa con abbondante sedano e aromi.

· kotòpulo psitò : Pollo alla griglia con patatine o arrostito in forno.

· biftèki : Specie di hamburger di carne di maiale o di vitello condita con vari aromi e arrostita alla griglia o sulla piastra.

· gàstra : Pezzi interi di agnello ( x 2-4 persone) conditi con vari aromi e cucinati a fuoco lento in un recipiente di terracotta coperto a mo’ di cartoccio sui carboni o in forno.

· kalamaràkia : Calamaretti impanati con farina e fritti.

· astakòs : Aragosta ( con maionese o bollita )

· spetsiòtiko : Pesce al forno con pomodoro, olio d’oliva, aglio, vino vino bianco e prezzemolo.

· psarosùpa : Zuppa a base di pesce e di verdure passate.

· garìdes psitès : Gamberi alla griglia.

 

 

DOLCI

· galaktobùreko : Pasta sfoglia ripiena di crema e imbevuta di sciroppo.

· kadaìfi : Involtini di pasta ripiena di noci, mandorle,pan grattato e imbevuti di sciroppo di miele.

· amigdàloto : Dolce di mandorle tritate, acqua di fiori d’arancio, con zucchero a vela.

· baklavàs : Dolce di sfoglia ripieno di mandorle, noci pan grattato, cannella.

· lukùmi : Cubetti di gelatina alla frutta e zucchero.

 

FRUTTA

La frutta viene servita generalmente in piatti di portata già priva della buccia, tagliata a tocchetti e con forchettine. Squisiti d’estate i karpùsia (angurie) , pepònia (cocomeri) vrikòkes (albicocche), keràsia (ciliegie), stafìli (uva),sempre ben tenuti in frigo e dolcissimi. BEVANDE

· chimò : Spremuta di frutta, in genere di arance, dolcissime tutto l’anno.

· bìra : Birra alla spina ( vareli ), in bottiglia ( bukali )

· kafè : Caffè alla turca, cioè con depositi che bisogna far decantare. Senza zucchero ( sketo ), con poco zucchero ( metrio ), con molto zucchero ( glikò ). Il caffè dà luogo al rituale dell’incontro e della conversazione, che avviene davanti al kafenìo. Non viene mai servito al banco, ma sempre al tavolino, insieme a bicchieri di acqua fresca ( per questo ha sempre un prezzo superiore a quello che ha in Italia).

· exprèso : Caffè espresso fatto con miscele e macchine italiane. Non è difficile trovarlo in tutte le località turistiche, servito solo a tavolino e abbastanza caro.

· frapè : Caffè shakerato con zucchero e ghiaccio. Ottimo dissetante.

· ouzo : Liquore nazionale a base di anice. Si beve in genere allungato a piacere con acqua e ghiaccio. Vero rituale nazionale dell’aperitivo, accompagnato da mezè (stuzzichini). Ogni regione o importante città ha la sua marca.Tra i migliori e più famosi quello di Mitilene.

· tsìpouro :     Distillato di vino aromatizzato a seconda delle regioni in cui si produce. Non si trova dappertutto. In alcune regioni sostituisce l’ouzo.

· ràki :     La grappa greca. Molto usata a Creta, dove si chiama ‘tsikudià’.

· retsìna : Vino bianco di tradizione antichissima conservato in botti di castagno e aromatizzato con resina di pino d’Aleppo. Al primo impatto può lasciare perplessi, ma poi, bevuto ben freddo, si fa strada anche nel gusto dei consumatori più esigenti. Accompagna bene piatti speziati della cucina greca.


VINI

La Grecia produce ottimi vini, sia sfusi ( vareli ) che imbottigliati ( enfialomeni ). Ogni regione ha la sua produzione d.o.c.

Tra i più famosi i bianchi della Corinthìa, dell’Attica, dell’ Arcadia e della Macedonia. Anche rosati e rossi si trovano un pò ovunque, tra i migliori il Naoussa, il Nemea. Non mancano vini da dessert e ottimi brandy ( Metaxa a 5 e 7 stelle ).

Se hai già visitato la Grecia e vuoi segnalarci un piatto o un vino particolarmente buoni, invia una e mail a diomedea@otenet.gr e lo pubblicheremo al prossimo aggiornamento del sito. (ogni mese). Se desideri altre informazioni sulla Grecia a tavola ( piatti o bevande) scrivici e ti risponderemo .